Le regole scacchi, quali sono quelle base?

Le regole scacchi, quali sono quelle base?

Novembre 8, 2021 Off Di editor

Le regole scacchi permettono di giocare al meglio. Come funziona? Per iniziare, è importante sapere le differenze tra i diversi pezzi sulla scacchiera. i colori classici sono il bianco e il nero. Il nero può essere sostituito anche con il marrone quando si tratta di pezzi in legno intarsiato. Il tipo di pezzo incide su come si può muovere, quindi sulle relative strategie.

Per le regole scacchi, per esempio, il pedone può andare solo avanti, di una o di due caselle. Se si trova davanti a un pedone avversario, questo può effettuare una presa al varco, quindi prenderlo. Lo spostamento di due caselle è possibile solo per la prima mossa. Per le mosse successive, si può andare avanti solo di una casella. Il cavallo, invece, si può muovere solo a L.

L’alfiere si può muovere in diagonale, a destra o a sinistra. Non può toccare un pezzo della sua parte, ma può toccare (e prendere) un pezzo avversario. La torre si muove verticalmente, oppure orizzontalmente, ma può farlo per più caselle. È l’unico pezzo che può permettere di muovere un secondo pezzo. Si tratta di una mossa rischiosa, perché il secondo pezzo è il re. La mossa si chiama arrocco.

Il re si può muovere come vuole, ma se viene preso la partita è vinta dall’avversario. Quando non ci sono altri pezzi a difenderlo, si parla di scacco matto. Le regole scacchi hanno un posto a parte anche per la regina. Si muove verticalmente, orizzontalmente o diagonalmente, in base alle strategie del giocatore.

Queste sono le regole davvero di base. Gli appassionati di scacchi possono verificare diverse strategie, studiando le mosse degli altri, oppure libri dedicati a questo appassionante gioco. Gli scacchi sono diventati un vero e proprio sport, anche a livello internazionale, da molti anni. Si pensa che gli scacchi siano tipici di persone molto intelligenti.